Share this page

News

News (19)

‘Uomo, eterno pellegrino. Errare incentro nella contemporaneità’. È questo il concetto-chiave attorno al quale si snoda l’edizione 2016 del Premio don Sante per l’arte contemporanea, promosso dalla Fondazione Monsignor Sante Montanaro in occasione del Centenario dalla nascita del prelato che fu archivista del Vaticano e grande sostenitore dei giovani talenti e degli artisti in modo particolare.

La Fondazione “Mons. Sante Montanaro”, al fine di far conoscere alle giovani generazioni l’impegno culturale da lui svolto in Italia e nel territorio, di rendere loro fruibile il ricco patrimonio libresco e artistico, donato al Comune di Casamassima e presente nella sede di Monacelle e di indirizzali a coltivare interessi culturali, gli unici strumenti de “Il motore del progresso umano e civile”, promuove per l’anno scolastico 2016/ 2017 un concorso riservato alle classi delle scuole di ogni ordine e grado, presenti in loco.

Scadenza: per la presentazione delle opere 31 Marzo 2017
Premiazione: 1° giugno 2017 ore 18 Chiesa dell’Addolorata

Allegati:

 

PREMIO DON SANTE MONTANARO PER L'ARTE CONTEMPORANEA
Uomo, eterno pellegrino  - Errare incerto nella contemporaneità

Uomo, eterno pellegrino. L’espressione utilizzata da Mons. Sante Montanaro in un suo scritto si rivela quanto mai attuale, potremmo dire, eterna e sempre valida. E se un termine come pellegrino, così denso di implicazioni semantiche, di stratificazioni storiche e culturali, potrebbe forse apparire anacronistico agli occhi dell’uomo contemporaneo, parlare di pellegrinaggio, soprattutto in ambito artistico e culturale è invece uno degli aspetti più interessanti di questa riflessione.

Un evento per ricordare Mons. Sante Montanaro, nel giorno del centenario della sua nascita a distanza di 5 anni dalla morte. Due concerti, un premio per l’arte contemporanea, un concorso per le scuole, un open day della biblioteca monumentale, libri antichi messi in libertà, una mostra fotografica e tre percorsi urbani.

Lunedì, 08-01-2016

San Lorenzo in badia

La festa di san Lorenzo in badia è una tradizione che si ripete da 20 anni, organizzata dalla sezione casamassimese dell’Archeoclub e voluta fortemente da don Sante.
L’edizione 2016 si è arricchita di protagonisti. Con il patrocinio del Comune di Casamassima e della Fondazione Mons. Sante Montanaro, l’Archeoclub Italia sezione di Casamassima, ha organizzato – in collaborazione con la Pro loco, e l’Acca – il ventennale della commemorazione del santo presso la Badia dedicata in una due giorni di festeggiamenti e celebrazioni religiose.

Pagina 2 di 2