Share this page

Centenario nascita don Sante Montanaro

Pubblicato in News
Giovedì, 09-01-2016

Un evento per ricordare Mons. Sante Montanaro, nel giorno del centenario della sua nascita a distanza di 5 anni dalla morte. Due concerti, un premio per l’arte contemporanea, un concorso per le scuole, un open day della biblioteca monumentale, libri antichi messi in libertà, una mostra fotografica e tre percorsi urbani.

Molti gli eventi in programma promossi e organizzati dalla Fondazione per conservare e gestire il patrimonio artistico e librario lasciato dal monsignore alla comunità di Casamassima. Giovedì 8 settembre, si è svolto il trekking urbano ‘Sulle tracce di don Sante’, nel centro storico a cura di Gianni De Tommaso. Quasi in contemporanea è stato realizzato un percorso culturale guidato all’interno di Palazzo Monacelle, nella biblioteca a cura di Rosa Rizzi in occasione dell’iniziativa ‘Liberi libri’. A seguire la presidente della fondazione, Nica Ferri, ha commentato in pubblico le attività svolte nel corso del 2016 e quelle in cantiere; e Dario Acquaviva ha illustrato ‘La biblioteca del Monsignore, breve viaggio in una collezione eclettica’.
A conclusione della serata si è tenuto il concerto dell’Orchestra sinfonica della Città metropolitana di Bari, ‘Cuore italiano’, diretto dal Maestro Alfonso Gerardo, con il solista Beppe Delre. Con l’occasione sono intervenuti il sindaco di Casamassima Vito Cessa, il presidente della Commissione Cultura della Regione Puglia, Alfonso Pisicchio, e il delegato alla programmazione economica della Città metropolitana di Bari, Michele Laporta.

Venerdì 9 settembre la serata si è aperta con i saluti istituzionali della presidente della fondazione e del vicesindaco Andrea Palmieri, cui ha fatto seguito ‘Sulle tracce di don Sante’, la presentazione del concorso per le scuole casamassimesi curato da Maria Elena Valentino. Successivamente Mario de Matteo, presidente dell’Ac Photographers, presentato la mostra fotografica ‘Uomo, eterno pellegrino. Errare incerto nella contemporaneità’ a cura di Luna Pastore: nelle due sale al piano terra di Palazzo Monacelle si è assistito a una conversazione tra quattordici fotografi di differenti età sul tema dell’“Uomo, eterno pellegrino” esprimendo il proprio personalissimo concetto di ricerca della serenità interiore ed esteriore, di viaggio verso una meta, ognuno la sua. Durante la presentazione è intervenuto il fotoreporter internazionale Marcello Carrozzo. L’esposizione fotografica lancia il ‘Premio don Sante per l’arte contemporanea’, un concorso nazionale dal medesimo tema a cura del comitato curatoriale composto da Luna Pastore, Giuliana Schiavone e Luisa Valenzano e di cui è stato presentato il bando.
Ha chiuso la seconda giornata di celebrazioni il concerto del M° Beniamino Forestiere ‘Multipercussione e world music’.

 

Letto 1468 volte
Share »